LE CONFERENZE NELLE SCUOLE
Scritto da Loris Lazzati   

Attività divulgativa nelle scuole.....

 

 Image

L’attività del gruppo “Deep Space” nelle scuole è notevole e interessa ogni grado dell'istruzione, dalla materna alle scuole superiori.

Dal 1997 al 2003  le lezioni nelle scuole sono state 66.

Restando a questo periodo, precedente l'apertura del Planetario, va sottolineato il primato, come numero di lezioni richieste, delle scuole elementari: l’argomento è stato quasi sempre il Sistema Solare, a cui i ragazzi di dieci anni sono molto interessati.

La partecipazione degli studenti è sempre stata entusiastica. L’argomento e le immagini li catturano, e al successo contribuisce anche il gioco dei doni astronomici agli allievi che sanno dare le risposte più difficili, un tipo di interattività che era tipico delle nostre visite nelle scuole.

Nelle scuole superiori le esperienze più articolate sono state con l'Istituto  <Santa Maria Ausiliatrice> di Olate, nel quale sono state organizzate lezioni impegnative come l'evoluzione e la classificazione delle stelle, la cosmologia e il tempo nell'astronomia, e con l’istituto Bertacchi.

In quest'ultimo caso le conferenze sono state riservate a un gruppo di studenti selezionati, con argomenti che hanno spaziato dal Sistema Solare allo spazio profondo, comprendendo una lezione sulle costellazioni e una sulla planetologia.

Innumerevoli anche gli interventi nelle scuole medie. Un capitolo particolare riguarda le scuole materne. I primi esperimenti furono fatti a Dervio, agli albori dell'attività del gruppo, grazie alla collaborazione dell'insegnante Gabriella Friso.

Molto accattivante è stata l'esperienza con la materna di Beverate, a coronamento di un progetto condotto dalle maestre, che ha stimolato la predisposizione dei bambini alla scoperta e alla conoscenza.

Con strumenti e linguaggio adatti all’età, abbiamo cercato di comunicare concetti alquanto complessi per la mente di bimbi di cinque anni, interessati per esempio al lavoro dell’astronomo e agli strumenti usati per studiare il cielo. 

L’astronomia in tenerissima età non solo è possibile, ma rappresenta una sfida in grado di dare moltissimo a chi si occupa di divulgazione astronomica.

 

                                             

 

 Loris  Lazzati

 Image
 Image
 Image
 Image
 Image
 Image
  
  
 

Valid XHTML and CSS.

Questo sito utilizza i cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o continuando a navigare nel sito si accetta implicitamente l’utilizzo degli stessi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information