MERIDIANA
Scritto da Erasmo Bardelli   

Cosa mettiamo su questa enorme parete del Planetario di Lecco che è spoglia? Ci mettiamo, ci mettiamo……. Una meridiana.

  UNA MERIDIANA " MODERNA" PER IL PLANETARIO CITTA’ DI LECCO.
 Image

Cosa mettiamo su questa enorme parete del Planetario di Lecco che è spoglia?
Ci mettiamo, ci mettiamo……. Una meridiana.
Facile a dirsi, ma chi la sa fare?
E come costruirla?
In quanto a costruirla, dato che avevamo già a disposizione pannelli in cristallo inciso e verniciato, con scritte indicanti il Planetario, abbiamo pensato di utilizzarli e farli incidere direttamente dal vetraio.
Per il disegno da consegnare a chi la inciderà si tratta di studiare le basi teoriche della meridiana e capirne il funzionamento, per poter tracciare e posizionare in modo corretto le linee e i numeri delle ore, oltre alla costruzione dello gnomone che con la sua ombra segna l’ora solare.
Inizia una nuova avventura: non sapendo nulla sulla costruzione delle meridiane, ci si aggrappa ai "vetri".
Ma ecco che ritorna in aiuto Internet a salvare il neofita costruttore.
Dopo alcuni calcoli specifici per trovare la declinazione della parete, si arriva a un primo disegno su carta con tanto di gnomone per le prime esperienze.
In Internet ci sono specifici programmi che calcolano i gradi per tracciare queste linee.
Non di meno, con qualche telefonata a persone competenti, per togliere qualche dubbio o avere indicazioni, siamo arrivati presto alla conclusione.
Dopo alcune prove pratiche di controllo con una meridiana di cartone, e verificato che funzinava, si è girato il lavoro al vetraio incisore. Nel nostro caso la Vetreria Ratti di Rancio.
Abbiamo cercato di tenere un disegno semplice e moderno, visto il tipo di materiale usato; dello stesso stile sono le scritte necessarie a indicare le ore, la tabella di correzione e la mitica frase che dà a ogni meridiana la sua distinta personalità, nel nostro caso ´Segno solo le ore lieteª.
Il lavoro, lungo e meticoloso, è risultato bello e a mio avviso ben fatto.
I primi giorni di gennaio 2008 la meridiana è stata posizionata per la messa in opera, il fissaggio è stato veloce e lo strumento, cosÏ nuovo e cosÏ antico, sta molto bene sotto la scritta "Planetario".
Qualche aggiustamento dovremo ancora farlo, appena il sole lo permetterà in questo periodo, a metà inverno, è molto basso sull’orizzonte e le giornate con il sole sono state ben poche.
Il giudizio e l’uso ora lo lascio a Voi.
Sole permettendo.



Erasmo Bardelli

 Image
 Image
 Image
 Image
 
  
  
 

Valid XHTML and CSS.

Questo sito utilizza i cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o continuando a navigare nel sito si accetta implicitamente l’utilizzo degli stessi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information