BIBLIOTECA DIGITALE DELL'ASTROFILO
Scritto da Erasmo Bardelli   

Erasmo Bardelli dimostra come con un semplice software DB e un buono scanner, sia possibile costruire un database completo di articoli scansionati dalle riviste, per avere tutto a "portata di click".

E' risaputo che nelle riviste alcuni articoli si riferiscono espressamente al mese in corso e perdono valore subito, mentre altri sono senza scadenza e sempre utili. Mentre un libro trova sistemazione nella libreria, le riviste, che consentono un aggiornamento mensile, purtroppo vengono immagazzinate in luoghi scomodi o addirittura gettate dopo la lettura, anche per questioni di spazio. Questo porta all'inevitabile sacrificio di informazioni, schemi tecnici o fotografie di oggetti inerenti alla nostra attività di astrofili.

Circa quattro anni fa ho cercato un modo per conservare e reperire velocemente gli articoli a carattere astronomico che più mi interessavano. Trovai la soluzione nella scansione delle pagine delle riviste di astronomia che mi interessavano, e nella loro memorizzazione in un database che ne permettesse l'indicizzazione e la rapida ricerca. Certo, per un risultato decente ci vogliono costanza e tempo, ma poi  è grande la soddisfazione di ritrovare un certo documenti semplicemente premendo un tasto del computer.

Molti di voi si saranno accorti che scovare un articolo in un mucchio di riviste, seppur separate per anno, è spesso un'operazione stressante e lunga, senza contare che di certo, per la famosa legge di Murphy, lo si troverà nell'ultima sfogliata.

Ma vediamo meglio in cosa consiste questa biblioteca digitale. Come il nome lascia intuire, si tratta di una raccolta non più cartacea, ma conservata dentro un Personal Computer.

Basta creare, attraverso uno dei tanti software database in commercio, una banca dati che preveda almeno i seguenti campi:

  • il nome della rivista
  • l'argomento dell'articolo
  • l'anno e il mese di pubblicazione dell'articolo
  • la pagina del volume in cui è presente il testo

Passiamo alla parte pratica: il materiale occorrente è un database con possibilità di collegamento ipertestuale, uno scanner generico e un semplice visualizzatore d'immagini.

  1. Elencate su un foglio tutti gli articoli che vi interessano, con relativi dati, per esempio nome della rivista, anno, pagina, articolo e dare a questo una categoria secondo l'argomento, per esempio fotografia, telescopi ecc, in modo che il database selezionerà automaticamente, alla richiesta telescopi, tutti gli articoli che avete inserito in quella categoria.
  2. Immettete nel database i dati di tutti gli articoli delle varie riviste.
  3. Scannerizzate dalla rivista le pagine interessate di ogni articolo in risoluzione 150 dpi e salvate l'immagine in formato Jpg. Controllare la qualità delle scansioni con il visualizzatore l'immagine. Se non siete soddisfatti o non riuscite a leggere comodamente il testo senza farvi venire il mal di mare, provate ad alzare la risoluzione fino a trovare quella per voi più corretta

Quale nome dare ai file che acquisiamo otticamente?

Esempio 1: articolo sulla rivista L'Astronomia N° 209 pag. 46

  • Salvate la prima pagina dell'articolo col nome: a20946.jpg
  • la seconda pagina col nome: a20947.jpg
  • la terza pagina col nome: a20948.jpg e così via...

Esempio 2: articolo sulla rivista Orione N° 20 pag. 18

  • Salvate la prima pagina dell'articolo col nome: o2018.jpg,
  • la seconda pagina col nome: o2019.jpg
  • la terza pagina col nome: o2020.jpg ecc...

L'immagine mostra come sono stati inseriti in Microsoft Access i vari dati

N° rivista anno numero pagina argomento articolo pag2 pag3 ecc
Image

Ora non vi rimane che agganciare le immagini scansionate ad un collegamento ipertestuale (che funzionano anche in locale, non solo su Internet), uno per ogni pagina. Esempio: Iniziando dall'articolo (vedi1) es., Venezia a7163 al (vedi2) a7164 al ( vedi3) a7165.

A opera finita: buona ricerca.
Selezionate con il database l'argomento, dopo di che, cliccando sui vari articoli e rispettive pagine
potrete leggere comodamente tutto quello che avete selezionato.

Nel mio database ho inserito le riviste Orione e l'Astronomia dal 1984 al 2000, con 227 articoli e 687 pagine per un totale di 247Mb. E' tutt'ora in corso l'aggiornamento sino al 2003.

Naturalmente la scelta degli articoli da scannerizzare è personale, li si può inserire anche tutti.
Per spiegazioni più accurate : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Valid XHTML and CSS.

Questo sito utilizza i cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o continuando a navigare nel sito si accetta implicitamente l’utilizzo degli stessi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information