[2002-05] Maggio 2002 - ISS Mission Log
Scritto da Luca Frigerio   
Libera traduzione e adattamento degli articoli "Orbital operations" di Neville Kidger, pubblicati sui numeri dei mesi di Luglio e Agosto 2002, Vol. 44 della rivista Spaceflight.

07/05/02
La NASA ha informato che: "Il sistema di generazione dell'ossigeno Elektron continua ad essere in avaria. L'MCC-Mosca (TsUP) sta lavorando per cercare di risolvere il problema. La pompa primaria della Liquid Unit appena installata non sta ancora lavorando, mentre la pompa secondaria, bench? in funzione, sta mostrando segni di cedimento. Onufrienko ha settato l'Elektron a 16 Amps, la minima intensit? possibile. Il TsUP tenter? di elevare la sua produttivit? a 32 Amps. Nella Progress M1-8 oramai non c'? pi? disponobilit? di ossigeno, ma nei tanks dei gas ad alta pressione (HPGTs) posti all'esterno dell'airlock statunitense sono disponibili circa 400 libbre di ossigeno, che forniranno un'autonomia di 75 giorni per tre uomini di equipaggio. Inoltre, l'ISS ha a disposizione 160 "candele" SFOG (Solid-Fuel Oxigen Generator) (l'acronimo russo ? TGK), e tre di esse al giorno, possono sostenere un equipaggio di tre persone. Nell'improbabile eventualit? che l'avaria dell'Elektron possa protrarsi a lungo. Sia l'MCC di Mosca che l'MCC di Houston preferirebbero utilizzare le SFOGs, piuttosto che attingere alle riserve dei tank dell'Airlok, per preservare queste ultime il pi? a lungo possibile."
Bursch ha continuato a lavorare con l'esperimento BPS, riempiendo i serbatoi del sistema con acqua e rimuovendo gli accumuli di acqua.

08/05/02
Sono continuati i lavori per tentare il recupero del sistema Elektron.
Il compito principale di Onufrienko, ha informato l'ente americano, ? stata la manutenzione preventiva del sistema di ventilazione dello Zvezda. Egli ha sostituito i filtri, e ha pulito le griglie e gli schermi del sistema. Il Comandante ha anche sostituito i campionatori della polvere nello Zarya e nel Pirs.

09/05/02
Per via dell'avaria al sistema di generazione dell'ossigeno Elektron, l'equipaggio ha dovuto bruciare alcune candele SFOG.
Onufrienko ha lavorato ancora per altre 4 h e mezza alla manutenzione del sistema di ventilazione, pulendo griglie, schermi e condotti d'areazione in altre 12 separate locazioni. Egli ha continuato anche a lavorare con l'esperimento Profilaktica.

10/05/02
Durante i preparativi per la prossima missione dello shuttle, Onufrienko ha applicato delle etichette con riportati dei codici a barre sui pannelli interni del modulo Zvezda. Walz e Bursch hanno preparato nel Laboratorio, le postazioni nelle quali verranno installate le prossime racks scientifiche che giungeranno in orbita con l'equipaggio dell'STS-111.
Bursch, inoltre ha lavorato con la rack ARIS-ICE installandovi delle guide per l'allineamento. Il resto del lavoro scientifico, che ? stato svolto con l'esperimento Zeolite Crystal Growth, ha visto la rimozione dell'hard drive del computer e lo scarico dei campioni.
Dan Bursch, nel frattempo soprannominato "Agronauta" dal POC, ha lavorato anche con l'esperimento per la crescita del frumento BPS.
Il POC ha riferito che erano stati presi dei campioni dei gas da due delle camere dell'esperimento. Bursch, quindi, "ha scambiato le linee dei moduli nelle camere 2 e 4, nella giornata di venerd? 10 Maggio. Per massimizzare i risultati scientifici ottenuti dall'esperimento BPS, i campioni di frumento sono stati spostati da una camera con il controllo dell'umidit? non funzionante, ad una nella quale questo controllo era attivo. Dopo un po' di giorni passati in un ambiente ad umidit? controllata, le piante di frumento hanno cominciato a riprendersi fornendo degli indizi attendibili su come le piante riescono a recuperare vitalit? dopo un periodo trascorso in condizioni di disagio ed in microgravit?.
L'Ingegnere del volo Dan Bursch quindi ha raccolto dei campioni dalle colture di Brassica, e ha campionato anche l'acqua dalla camera di crescita. Infine ha eseguito la manutenzione dell'esperimento BPS, rifornendo i moduli di crescita ed assicurandosi che i condotti dell'acqua di nutrimento per le piante, fossero privi di bolle d'aria."
Il sistema Kurs-A ? stato rimosso dal cargo Progress M1-8, per predisporlo al suo ritorno a Terra.

11-12/05/02
In questo weekend, sono stati osservati due giorni di riposo, nei quali l'equipaggio ha scambiato due PC portatili, ha svolto le manutenzioni di routine dei vari sistemi, ha svolto le regolari sessioni di esercizi fisici e di osservazioni della Terra.

13/05/02
Onufrienko ha ripetuto l'installazione dell'unit? Liquid dell'Elektron (BZh). La NASA ha detto che per la fine della corrente giornata, l'equipaggio avrebbe utilizzato un totale di15 Solid Fuel Oxigen Generators (SFOG), e la rimanente scorta sarebbe servita per altri 50 giorni. Nel frattempo, era stata elaborata una teoria secondo la quale l'avaria della pompa principale BZh, era stata causata da "un accumulo di aria nel sistema che aveva portato la pompa alla cavitazione".
La NASA ha detto anche che i russi non avevano dei dispositivi SFOG nuovi pronti al lancio, e una nuova unit? Liquid per l'Electron non sarebbe stata pronta per il lancio della STS-111.

14/05/02
Durante la giornata ? stato rimosso e sostituito uno stabilizzatore di corrente SNT-50MP posto sotto il "pavimento" dello Zvezda. Inoltre, oggi, i tre astronauti hanno potuto parlare a lungo con l'equipaggio dell'STS-111 e con i loro successori: l'equipaggio dell'Expedition 5 composto da Valeri Korzun, Sergei Treshchev e Peggy Whitson.

15/05/02
Gli astronauti si sono sottoposti alle analisi del sangue, e i risultati sono stati inseriti in uno degli appositi computer medicali. Bursch e Walz hanno condotto il test medico-cognitivo WinSCAT. Walz ha anche controllato lo stato del defibrillatore dell'HRF e dei monitors delle radiazioni, mentre Onufrienko ha assemblato l'equipaggiamento Molnya-SM, e poi lo ha sistemato in un ripostiglio. Inoltre, il Comandante ha installato un nuovo componente (CA325) nel sistema di comunicazione Regul-OS.
Infine Walz ha montato un kit di accessori per una delle prossime EVA.

16/05/02
La NASA ha aggiornato la situazione relativa al sistema Elektron: "Mosca pensa di aver ristretto i sospetti sulle cause del guasto al dispositivo, indicandole nel guasto di un sensore nel circuito del segnale/comando di una valvola per la riserva/buffer dell'acqua dell'Unit? Liquid. I dati del sensore della valvola a bassa pressione dovrebbero andare alla Controlling Signal and Command Matching Unit (BSSK), che dovrebbe quindi rispondere con un appropriato comando."
Onufrienko ha svolto un'altra sessione con il Molnya Sm e ha aggiunto l'esperimento francese LSO "sprite" di osservazione, a quelli russi. Il Comandante ha quindi continuato le osservazioni della Terra con l'esperimento Uragan. Dopodich? si ? sottoposto all'esperimento medico russo CARDIO-DON'T, usando le ghette a pressione Chibis, e, assistito da Bursch, ha misurato la propria attivit? cardiaca sotto gli effetti della pressione negativa della parte inferiore del suo corpo.
Infine sono state ripassate le timelines relative all'imminente missione STS-111, si ? lavorato con il BPS e i freezers, e sono state compiute delle operazioni con i computers di bordo.

17/05/02
Nel "Daily report" della NASA si legge: "Nella mattinata, dopo un altro po' di lavoro, ? stato riattivato il generatore dell'ossigeno Elektron, ed attualmente sta funzionando a 32 A (il settaggio medio indicato per tre persone). L'MCC-M (TsUP), comunque, non ha ancora "cantato vittoria".
Bursch ha lavorato con le rack BPS e ARIS nel Destiny, e con l'altro collega americano ha compilato il "food questionnaire".
La routine delle manutenzioni quotidiane, ha visto Onufrienko eseguire dei controlli nel compartimento degli interruttori del Pirs (BVPSO), e delle verifiche sullo stato dei fusibili nella "fuse-box" DC-1 sostituendo "una valvola di regolazione dell'aria nel reparto notte # 1 del Modulo di Servizio."

18-19/05/02
In questo weekend l'equipaggio ha continuato le operazioni di pulizia e manutenzione della Stazione, compiendo gli esercizi fisici e tenendo delle conferenze con la Terra.
Purtroppo il 19 Maggio il Complesso orbitale ha avuto un altro grosso problema. Ecco cosa ha riferito la NASA: " L'ISS ? entrata nell "Modalit? di Sopravvivenza" , dopo un guasto al sistema di controllo termico del Modulo di Servizio, Thermal Control System (SOTR). Il guasto si ? verificato durante la procedura di riconfigurazione dei circuiti interni di raffreddamento (KOB) del Service Module Zvezda, da KOB-1 a KOB-2 eseguita dal MCC-M (Mosca), alle 16:04. In particolare durante la transizione dal sistema della pompa 3SPN2 alla seconda pompa 4SPN2.
La riconfigurazione ed attivazione di fans addizionali di ventilazione, si ? resa necessaria per facilitare il raffreddamento delle batterie del SM. In sostanza, un dato telemetrico errato inviato al computer, ? stato da lui interpretato come un'avaria della pompa 4SPN2. A questo punto, la struttura del software, non prevedeva il ritorno al sistema KOB-1, bens? la transizione al Survival Mode, che immediatamente ha attivato la procedura di scarico delle utenze riducendo il consumo di energia in tutta la Stazione. E' stato disattivato il condizionatore dell'aria SKV-2 ed anche le apparecchiature Elektron e Vozdukh.
Alle 20:48 circa, il MCC-M ha risolto l'imprevisto, ha attivato sia il circuito interno di raffreddamento del SM (KOB) che il circuito esterno di riscaldamento, sempre del SM (KOkh), e ha riportato alla configurazione originale il sistema di raffreddamento KOB, riattivando il sistema KOB-1 e la sua pompa 3SPN2. L'SKV-2 ? stato riacceso, e nella mattinata l'equipaggio ha riattivato sia l'Elektron che il Vozdukh. Alle 23:50 l'ISS ? stata riportata dal Survival Mode allo Standard Mode, e ora, il sistema di controllo termico del SM sta operando nominalmente.

20/05/02
La NASA ha dichiarato che non si ? reso necessario l'utilizzo di altre candele SFOG, a seguito dello spegnimento dell'Elektron avvenuto la notte precedente, e che erano rimaste 142 candele a bordo del Complesso.
Quest'oggi gli uomini si sono sottoposti ai consueti rilievi della massa corporea e del volume dei polpacci. Onufrienko ha lavorato con lo zoom puntatore PUMA, che ? stato usato per la calibrazione del sistema di guida.

21/05/02
Sono state eseguite le analisi biochimiche delle urine, e Onufrienko si ? sottoposto ad un'altra sessione dell'esperimento Chibis, indossando le ghette a pressione.
Walz e Bursch hanno continuato a lavorare nel modulo Quest controllando le due unit? di salvataggio SAFER, che, applicate alle tute da EVA statunitensi fungono da sistema di manovra delle medesime, per il rientro nell'ISS o nello shuttle, nel caso in cui lo spacewalker perdesse il contatto fisico con il mezzo orbitale.

22/05/02
All'inizio della mattinata, il modulo Zarya ha raggiunto un risultato storico quando ha compiuto la sua 20000ma rivoluzione attorno alla Terra, dal giorno del suo lancio il 20 Novembre del 1998 dal Cosmodromo di Baikonur, per diventare la prima parte dell'ISS in orbita.

23/05/02
Per quasi tutta la giornata, Onufrienko ? stato occupato nella sostituzione della batteria 800A numero 6 dello Zvezda.
Walz e Bursch hanno lavorato con il pacchetto grafico dell'SSRMS, in preparazione per i prossimi impieghi del braccio robotico. Inoltre hanno preso parte alla fase finale del test polmonare PuFF, e hanno curato l'esperimento BPS riguardante la crescita delle piantine di frumento. Infine, sono stati fatti dei campionamenti dell'aria nelle varie zone della Stazione.

24/05/02
Il principale lavoro della giornata ? stata la rimozione e la sostituzione dell'unit? di filtrazione dell'aria Potok-150MK del sistema di rigenerazione dell'aria dello Zvezda. Nel tentativo di baypassare un fusibile bruciato "una scheda per l'alimentazione energetica aveva cominciato a sviluppare fumo, prendendo successivamente fuoco" ha spiegato dopo la NASA. La scheda elettronica dovrebbe essere sostituita con una nuova, proveniente probabilmente dalla Progress; ha concluso la NASA.

25-27/05/02
Sono stati 3 giorni di vacanza, per la commemorazione del Memorial Day, da parte degli statunitensi.
Onufrienko ha lavorato con la piattaforma di guida ineziale, con il dispositivo di avvistamento PUMA, e ha svolto un'altra sessione con la tuta Chibis.
Il TsUP ha detto al Comandante russo di incominciare a prendere dei particolari supplementi alimentari, che includono anche delle tavolette di vitamina C, due volte al giorno.
Il 27 Maggio Onufrienko ha indossato un dispositivo per il monitoraggio della funzione cardiaca "Holter" che avrebbe tolto solo 24 ore dopo.
Bursch, nel frattempo, "ha completato il caricamento della PGC1 (Plant Growth Chamber # 1) del BPS (Biomass Production System)," ha detto la NASA. "Inoltre, lo spazionauta ha raccolto il frumento nel PGC3. Si ? trattato del secondo raccolto prodotto da questa camera di crescita. Sono state raccolte 4 piante per essere fissate, e due di esse sono state riposte nel freezer/refrigeratore ARCTIC."

28/05/02
Sono stati posizionati dei dosimetri audio nello Zvezda, per un periodo di misurazioni della durata di due giorni.
Il TsUP e la NASA hanno cominciato ad osservare la crescita della temperatura all'interno del cargo Progress M1-8, e l'insorgere di problemi con le batterie dei pannelli solari della trave P6. L'ente spaziale americano ha detto che gli ingegneri stavano pensando che i problemi erano da mettere in relazione con gli elevati angoli con i quali il sole stava illuminando il Complesso, e si stava prendendo in considerazione l'ipotesi di riorientare l'attitudine di volo dell'ISS da XPOP e LVLH ogni 12 ore.

29/05/02
Onufrienko e Walz hanno completato la stesura ed il collegamento di alcuni cavi addizionali, per il network del sistema di controllo degli equipaggiamenti russi. Il lavoro ha visto lo scollegamento di alcuni sensori, la connessione al sistema telemetrico BITS2-12, la riconfigurazione del cavo e quindi la reinstallazione dei sottosistemi, ha informato la NASA.

30/05/02
Onufrienko ha sostituito un accumulatore guasto 800A dello Zvezda, usando dei ricambi del FGB.
Riguardo al lavoro scientifico svolto dagli astronauti, Walz ha eseguito il test finale con la rack ARIS-ICE, usando un piccolo martello. Questo test ha completato il lavoro esauriente, e durato alcuni mesi, della rack composta da degli speciali dispositivi per l'isolamento dalle vibrazioni. Walz ha disattivato il Biotechnology freezer usato per lo stoccaggio dei campioni scientifici. Esso ? stato sostituito dal nuovo freezer ARCTIC.
Al termine della giornata, fra i membri dell'equipaggio c'? stato del disappunto alla notizia del rinvio del lancio dell'STS-111, per motivi metereologici.

31/05/02
L'equipaggio dell'ISS ha cominciati lo "sleep shift", ovvero lo spostamento del periodo di sonno, in vista del lancio dell'STS-111.
Gli astronauti americani hanno lavorato con le batterie delle tute, con un monitor delle sostanze organiche volatili, e hanno eseguito i normali controlli dei payloads statunitensi.
Onufrienko ha iniziato a preparare la sua tuta anti-g Kventar da indossare per il rientro a Terra.
Nonostante il ritardo della missione dello shuttle, il TsUP ha promesso all'equipaggio che lo avrebbe tenuto aggiornato sui risultati delle proprie squadre di calcio, durante lo svolgimento dei Campionati Mondiali di Calcio di Korea e Giappone, che sono iniziati proprio oggi.

 

Valid XHTML and CSS.

Questo sito utilizza i cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o continuando a navigare nel sito si accetta implicitamente l’utilizzo degli stessi. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information